Illuminazione nei controsoffitti in legno con il colore

L’illuminazione nei controsoffitti in legno è un aspetto non di secondo piano. Difatti, se studiata con attenzione, valorizza i dettagli della propria casa. Un lavoro tanto più prezioso quanto più gli interni sono stati curati con la massima premura e precisione. 

Quando si parla di illuminazione facciamo riferimento alla tinteggiatura, settore dove siamo maggiormente competenti. Com’è noto, il legno tende verso tonalità scure, perciò compensare risulta importante. Difficile, a meno che non si posseggono competenze specifiche come ad esempio l’impresa che ci ha fornito queste informazioni, Easyprof imbianchino Milano. Permettici dunque di darti alcuni consigli, appresi con successo.

 

1. Lavanda

La versatilità della lavanda la rende il colore ideale negli ambienti monotoni. Ha una vasta gamma di varianti, adatte a molteplici gusti, da quasi impercettibili a viola scuro. Vuoi un’interpretazione più artistica? Valuta l’abbinamento con il nero, il bianco e il grigio. Combinato al blu e al viola, otterrai uno spazio eclettico.

 

2. Giallo

Anche se incontrerai vari ostacoli, dovrai cercate di trovare un’altra colorazione capace di riprodurre la luce naturale in una stanza, tipo il giallo sole. Per l’effetto ideale, opta in favore di nuance chiare e burrose. Questo perché riflettono la luce artificiale in modo luminoso, quindi non sopraffanno lo spazio come farebbe una più audace. Considera di completare il look classico degli interni gialli con le calde cromature del legno e la lavorazione di quello bianco.

 

3. Polvere blu

Il blu è una delle proposte preferite di lunga data, decisamente valido in parecchie situazioni. Un’opportunità di dare vita agli angoli più bui di una sistemazione. Trova la sua migliore applicazione negli interni tradizionali, quando lo si abbina a dettagli bianchi nitidi, tappezzeria rosso intenso e arredi in legno scuro. Se ti sei chiesto quale sia l’opzione numero uno per il bagno, dagli una chance. 

4. Grigio

Il grigio è un ottimo colore, elegante per le pareti dell’appartamento. Non caso nel corso degli anni si è imposto come uno più popolari. La maggior parte dei progettisti lo ritiene il nuovo neutro. Ciò dipende pure dal fatto che l’ombreggiatura funziona straordinariamente sia nelle zone esposte al sole sia in quelle prive di luce naturale. Per quanto riguarda gli spazi scarsamente illuminati, prendi in esame la possibilità di stendere una tinta chiara, incorporando al tempo stesso accenni luminosi con l’aiuto di tessuti, oggetti in legno e accessori.

 

5. Rosa per l’illuminazione nei controsoffitti in legno

Il rosa può essere giocoso e morbido, ma è cruciale individuare la giusta gradazione. Nessun’altra nuance porta tanta allegria. Questo lo rende così accattivante, use l’illuminazione nei controsoffitti in legno è scarsa. Tuttavia, è la tipologia di rosa a determinare la buona riuscita.

Conchiglia e rosa pallido sulle pareti illumineranno nei controsoffitti in legno lo spazio, mentre tonalità più audaci come il fucsia e l’anguria possono essere travolgenti. Tra le ultime tendenze, se desideri seguire la moda sei forse nella direzione giusta. 

 

6. Marrone al cioccolato

Un mix di marroni può essere di classe e sobrio. Ti starai probabilmente chiedendo in che modo una tinta abitualmente considerata opaca sia finita nella nostra lista. Se di norma lo scuro fa apparire le stanze ancora più piccole, il cioccolato, tuttavia, caldo e invitante, contribuisce al clima accogliente.

Per bilanciare tale effetto, ragiona sull’eventualità di incorporare accenni chiari con l’ausilio di tessuti fantasia, boiserie bianca e moquette chiara. Così facendo eviterai di scurire troppo l’ambiente.

 

7. Arancione caldo

Preferibilmente da usare in quantità moderate, l’arancione caldo denota brio e freschezza. Ovviamente, si sposa unicamente ad uno stile moderno: è una scelta coraggiosa! Ci sono varie tonalità efficaci, dall’albicocca e mandarino alla zucca. La maggior parte è in grado di trasformare una zona priva di luce in una che trasuda calore.

Inoltre, l’arancione ha questa straordinaria capacità di brillare radioso ogni volta che viene illuminato da una qualsiasi fonte di luce, che sia a lume di candela, una lampada o il sole.

Illuminazione nei controsoffitti in legno: la fine un’epoca

Mentre in passato, salvo rari casi, i colori utilizzati erano pochi, continuamente gli stessi, con l’evidente rischio di omologare (e pure banalizzare) qualsiasi abitazione, oggi il discorso ha assunto sfumature inedite. 

Grazie al prezioso contributo di interior designer, certe nuance sono state ufficialmente sdoganate, apprezzate soprattutto da giovani coppie e single. Personalizzare casa è un desiderio provato sempre da più persone, interessate a esprimersi in svariati modi e quello del colore è uno dei più elementari, ma, al tempo stesso, di impatto.

Leave a Reply