Per lavoro, per esigenze familiari o per qualunque altro motivo, diverse famiglie giungono alla decisione di traslocare. E quando ciò capita non è mai una passeggiata di salute. Difatti, anche se la può essere la migliore sia per sé stessi sia per i propri cari richiederà impegno. Ciò perché ci sono una miriade di variabili di cui prendere atto, da tenere in debita considerazione. Difatti, ci sono una serie di variabili da esaminare. La più importante riguarda la componente emotiva: se tendi a perdere facilmente la pazienza, prova a controllare questa tua fragilità. Quanto più ti scalderai, perché le cose vanno a rilento o per qualsiasi altra ragione, tanto più perderai ulteriore tempo. Insomma, entrerai in una spirale negativa dalla quale sarà difficile uscirne. Ci sarà tutto da perdere e niente da guadagnare. La soluzione è piuttosto quella di perseverare, mantenere alto lo spirito di intraprendenza e proseguire. Non arrenderti al primo ostacolo, anche perché – piccolo “spoiler” – ne troverai diversi lungo il cammino. Butta giù un piano all’inizio ed attieniti ad esso il più possibile. 

 

Sgombero appartamento

 

Visto che l’unione fa la forza sarebbe poi utilissimo poter contare su amici e parenti. E se lo sgombero appartamenti Milano è troppo oberante? C’è un’unica opzione: mettersi in contatto con un’azienda di traslochi e richiedere un preventivo. Non aver paura a porre domande. Giustamente, da potenziale cliente, intendi saperne quanto più possibile sulla compagnia. Capire in che modo opera, se sono precisi, trasparenti, educati… Insomma, ti farai un quadro della situazione generale. E a seconda dell’impressione ottenuta trarrai le tue conclusioni. Ad ogni modo, prima di prendere una decisione definitiva vale la pena rifletterci su. Analizza nel dettaglio l’effettiva entità dell’onere da sbrigare. Ad esempio, fare piazza pulita in una cantina è assai diverso rispetto a un appartamento di grandi dimensioni. Qualsiasi circostanza ha le proprie peculiarità ed è perciò conveniente analizzare con attenzione il da farsi. 

Un stanza alla volta

 

In primo luogo, nel momento in cui si è alle prese con un trasloco, è cruciale organizzare il quanto al meglio. Fissare degli obiettivi chiari, concretamente misurabili e facilmente raggiungibili. Il processo generale andrà ripartito in tante piccole fasi, in modo da tagliare, giorno dopo giorno, i vari traguardi. Non ti lascerai sopraffare dalla sfiducia, dallo sconforto, dal timore di fallire. A tal proposito, la soluzione ideale consiste nel fare piazza pulita una stanza alla volta. Ciò serve sia all’efficienza sia a mantenere alta la motivazione, senza mai perdersi d’animo. 

 

Scegliere cosa buttare e cosa tenere

 

Un ulteriore consiglio riguarda la stesura di una strategia per catalogare i vari oggetti da portar via. Giocare d’anticipo consentirà di analizzare con più razionalità cosa buttare o tenere. 

 

No al fai da te

 

È ora il caso di presentarsi un nemico invisibile, capace di farti prendere delle cattive decisioni. È subdolo, ti lascia l’impressione di essere dalla parte del giusto. Quando invece ti stai tirando la proverbiale zappa sui piedi. Ci riferiamo all’orgoglio, allo spirito del “so (fare) tutto io”. Te lo abbiamo già detto e lo ribadiamo: ciò che si profila non è sciocchezza. Per riuscire nel compito è bene chiedere quantomeno “consulenza” ad amici e parenti. Poniamo il caso che tu abbia un comodino a cui ti sia particolarmente affezionato. Una eventualità assai concreta, soprattutto se hai vissuto nella stessa casa per anni. Hai ricordi dappertutto e disfartene ti dispiace. D’altro canto è vero che nella nuova sistemazione finirebbe col prendere polvere in magazzino. Effettuare una cernita fredda e distaccata non è semplice. L’opinione di un esterno potrebbe darti le risposte che cerchi. Non sussistendo alcun genere di legame affettivo con i vari oggetti, la persona interpellata saprà fornirti delle indicazioni. 

Supervisione

 

Altrettanto significativa è la fase del controllo. Nonostante gli sgomberi vengano talvolta eseguiti in tempi rapidissimi, conviene tenere sotto controllo ogni dettaglio. Scongiurerai l’eventualità di dimenticare o, peggio, sbarazzarti di beni preziosi o importanti a livello affettivo. Inoltre, è plausibile che i componenti familiari desiderino conservare qualcosa; perciò prima di fare piazza pulita prova a dare un colpo di telefono e senti che cosa ne pensano. 

 

Rivolgersi ad esperti

 

Anche se c’è chi tenta il fai da te, l’intervento di uno specialista è l’ideale. Le imprese competenti nello sgombero appartamenti Milano sono tante. Se ne sceglierai una valida, vedrai i tuoi problemi e le tue preoccupazioni sparire. 

 

Tags:

Facci sapere la opinione

Lascia un commento